MURO DI RECINZIONE CHE DELIMITA GIARDINO DI PROPRIETÀ ESCLUSIVA

recinzione

Parti comuni e parti esclusive

Cassazione ordinanza 12 settembre 2018 n. 22155

In tema di condominio negli edifici, un muro di recinzione e delimitazione di un giardino di proprietà esclusiva, che pur risulti inserito nella struttura del complesso immobiliare, non può di per sè ritenersi incluso fra le parti comuni ai sensi dell’art. 1117 c.c., con le relative conseguenze in ordine all’onere delle spese di riparazione, atteso che tale bene, per sua natura destinato a svolgere funzione di contenimento di quel giardino, e quindi a tutelare gli interessi del suo proprietario, può essere compreso fra le parti comuni solo ove risulti obiettivamente la diversa destinazione al necessario uso comune, ovvero ove risulti un titolo negoziale che consideri espressamente detto manufatto di proprietà comune, così convenzionalmente assimilandolo ai muri maestri ed alle facciate.

A cura dell’Avv. Laura Torri – CENTRO STUDI ANACI LECC

Tags

Lascia un Commento

top